In un’epoca dominata dalle immagini e dalla istantaneità dei selfie, proponiamo un incontro intensivo per poter osservare, creare e riflettere sulla propria autoimmagine così come viene fissata dalla fotocamera.

Durante il workshop verrà data la possibilità ai partecipanti di riflettere sui messaggi che i propri autoscatti veicolano a loro stessi e agli altri, esplorare nuove tecniche fotografiche e di mettersi in gioco creando autoscatti inediti e più aderenti a ciò che desiderano comunicare.

Il corso può essere utile per operatori sociali, psicologi e psicoterapeuti, insegnanti ed educatori e a tutti coloro che utilizzano la fotografia per professione o per passione.

Per partecipare non occorre essere esperti fotografi, ma è sufficiente avere uno smartphone.

 

 

E’ previsto un numero minimo di 6 partecipanti

E’ previsto un unico incontro in data 23 marzo 2019 in orario 10.00 – 17.00

Costo a persona 80 euro

 

Per info ed iscrizioni centroclinico@terzotempo.it 011.81.29.503

 

 

 

Per info ed iscrizioni 

centroclinico@terzotempo.it       

011.81.29.503

 

Conducono il laboratorio

Giorgia Bartolini

Psicologa psicoterapeuta ed Insegnante Autorizzata del Metodo Feldenkrais®. Sostiene un’approccio integrato alla persona, all’interno del quale corpo pensieri ed emozioni dialogano profondamente. Nella sua pratica clinica le modalità con cui il corpo del paziente racconta la propria storia sono oggetto di osservazione e consapevolezza: movimenti, postura e respiro vengono messi in relazione alla narrazione verbale, al fine così di sostenere il processo integrativo e il benessere della persona. Offre percorsi di psicoterapia e consulenza sessuologica dedicati ad adulti e adolescenti. Collabora in qualità di psicoterapeuta con la Cooperativa Terzo Tempo presso il Centro d'Ascolto Aria e il Centro Clinico Aletheia. Sessuologa clinica in formazione, si interessa di disturbi della sfera sessuale e collabora con ostetriche e ginecologi. A Torino conduce lezioni di gruppo ed individuali di Metodo Feldenkrais®, dedicate a chi soffre di dolori muscolo-scheletrici o di natura stressogena emotiva, a chi utilizza il corpo per fini professionali (cantanti, attori, danzatori, musicisti, sportivi) e a chi semplicemente desidera conoscersi meglio ed imparare a muoversi nel mondo in modo più semplice, libero e aderente a se stesso. Propone seminari specifici e conferenze sul Metodo Feldenkrais® a Torino e Genova.

Nadia Pugliese

Fotografa.
Ottiene una borsa di studio per il corso di fotografia triennale dello IED e si laurea presso l'Accademia Albertina di Belle Arti di Torino con una tesi sull'archivio fotografico del Museo di antropologia criminale Cesare Lombroso. Ha vissuto in Spagna ed in Israele, studiando presso l'università Carlos III di Madrid e presso la Bezalel Accademy of Arts di Gerusalemme. Nel 2010 vince il bando Special Italia - Fondazione Fotografia di Modena- e nel 2013 l'European Architecture Photography Prize, DAM -Deutshes Architektur Museum- di Francoforte; i suoi lavori sono stati esposti in diverse mostre collettive in Italia e all'estero: Fondazione Spinola Banna per l'Arte, Careof-Docva e Galleria Forma Meravigli a Milano, Biennale Giovani di Monza, Goethe-institute Curitiba (South-Brazil), DAM Deutshes ArchitekturMuseum (Frankfurt), Si Fest Savignano sul Rubicone 2014, Fondazione Fotografia di Modena..