... a Spazio FamigliE!

Spazio10, lo spazio giochi di Mirafiori sud, in via Negarville 8/28, è uno spazio 0/100: tutti sono i benvenuti, dai più piccoli agli anziani.

Spazio10 è una casa, una casa grande, con tante stanze. Quando arrivano, tutti, piccoli e grandi, si tolgono le scarpe. E poi via, a giocare! Si possono cucinare degli ottimi pranzetti per le bambole o per la mamma, o diventare dei piloti di formula uno giocando con le macchinine o degli ingegneri costruendo puzzle. C’è poi la stanza morbida “dei grandi”, piena di cuscini colorati di tutte le forme e dimensioni, per far finta di essere in una fitta foresta o su una nave pirata. E quando vogliamo essere artisti, ci spostiamo nella stanza creativa, dove mamma e bimbo colorano, costruiscono, incollano e tagliano insieme. Infine, quando si ha voglia di coccole, si va nella stanza morbida dei piccoli, dove ci sono dei peluches giganti da usare come cuscini o come amici a cui dare tanti baci.

E, per concludere, come in ogni casa che si rispetti, c’è la cucina. La cucina di Spazio10 è enorme e meravigliosa. Qui i bimbi mangiano la merenda con il cibo portato a turno dalle mamme e i grandi preparano la caffettiera. Non è sempre lo stesso grande a occuparsene: a volte è l’educatore, ma a volte è una mamma o una nonna. E, come per magia, insieme all’aroma di caffè, nella stanza si diffondono parole. Parole di mamme che si confrontano sulla scuola materna, o sull’ultima bolletta della luce. Parole di papà che esprimono la loro preoccupazione sul fatto che il proprio bambino non ha ancora tolto il pannolino e non ha nessuna intenzione di usare il water. Parole di conforto di mamme che raccontano la loro esperienza e aiutano così altri genitori. Pian piano i bambini finiscono la merenda e tornano a giocare. In cucina rimangono solo una mamma e l’educatore. Ora che sono soli, la signora può finalmente sfogarsi ed esternare la sua preoccupazione per la figlia che non riesce a inserirsi all’asilo nido serenamente. La mamma guarda l’educatore in cerca di conforto. Come le tante altre sono le mamme che vengono a Spazio Famiglie in cerca di parole di conforto e di condivisione. Penso a Daniela, giovane madre di 4 figli, che quando inizia a frequentare Spazio10 è incinta al quinto mese di gravidanza. Daniela viene tutti i giorni con 3 figlie, anche se il dottore le ha detto di stare a casa a riposo. Ma come può esserci riposo nella sua situazione? allora lei viene a Spazio10, e noi educatori facciamo a turno per non farla alzare, per seguire i suoi bimbi con una maggiore attenzione, per offrirle un bicchiere d’acqua. Cerchiamo di creare una situazione protetta per lei e le sue figlie, aiutando così tutto il nucleo famigliare. Ci prendiamo cura di lei affinchè lei si possa prendere cura dei suoi bambini. Parliamo della paura del cesareo, della preoccupazione per il dopo. Daniela frequenta Spazio10 fino a 4 giorni prima di partorire; la settimana dopo viene a trovarci con la sua bambina che ha 6 giorni di vita.

E poi ci sono i genitori che non parlano, che paiono sereni nel rapporto con il proprio figlio, ma che a volte  nascondono dietro il silenzio una preoccupazione profonda. Con loro è il nostro lavoro più importante e delicato: prenderci cura della relazione madre/bimbo attraverso il gioco e l’esempio, sostenendo ora l’uno e ora l’altro.

Quando arriva l’ora di salutarsi, dopo aver ritirato insieme i giochi, volano nell’aria baci dati con la manina, coccole, numeri di telefono scambiati tra genitori… Ciao bimbi, alla prossima! E grazie…