Attraverso il progetto Adesso Resto In Ascolto (sostenuto dalla Banca d’Italia)anche in questo momento di emergenza sanitaria, vogliamo continuare a prevenire l’insorgenza o la cronicizzazione di sofferenze psicologiche e promuovere il benessere nei preadolescenti e nei giovani adulti sia individualmente che nella loro relazione con il contesto famigliare e sociale.

 

A chi è rivolto?

Con tale progetto offriamo percorsi di sostegno psicologico a ragazzi in fascia 11-13 (e relative famiglie) e 22-25 anni che manifestano la volontà e/o la necessità di confrontarsi con un adulto competente estraneo alla famiglia in un luogo accogliente, non medicalizzato e depatologizzante.

 

La formula del colloquio sospeso

Ai ragazzi che decidono di intraprendere un percorso di consulenza o sostegno psicologico presso il Centro viene proposta la formula del colloquio sospeso.

Tale formula prende spunto dall’usanza del caffè sospeso, un’abitudine filantropica e solidale, un tempo viva nella tradizione sociale napoletana: viene posto in essere dagli avventori dei bar di Napoli mediante il dono della consumazione di una tazzina di caffè espresso a beneficio di uno sconosciuto.

Al ragazzo, quindi, viene richiesto di versare un contributo di 15 euro a colloquio per contribuire a sostenere il progetto e co-finanziare il percorso di chi accederà al progetto dopo di lui.

 

Il progetto ai tempi del coronavirus

La nostra equipe è disponibile ad attivare percorsi in videochiamata o chat utilizzando applicazioni come Skype, Whatsapp, Hangout, … e consulenze telefoniche

Per avere maggiori informazioni o richiedere un appuntamento scrivi una e-mail all’indirizzo centroclinico@terzotempo.it