Category

Psicologia

Aria, Psicologia

Gruppo di parola sul lutto in adolescenza

Nuovo avvio nel mese di novembre del gruppo LEGAMI CONTINUI.

Legami Continui è un gruppo di parola rivolto a ragazzi e ragazze fra i 14 e i 21 anni che stanno vivendo un lutto per la perdita di una persona cara. L’obiettivo del gruppo è creare uno spazio sicuro di confronto fra coetanei, permettendo l’espressione di vissuti ed emozioni a volte difficili da esternare in altri contesti e favorendo la possibilità di trovare le risorse per affrontare il proprio percorso di vita.

 

Dove?

ARIA – Centro d’ascolto per adolescenti e giovani

Via Giolitti 40b, Torino

Quando?

Da novembre 2019 il Lunedì pomeriggio dalle 15.30 alle 17.00

 

Per partecipare:
Invia una e-mail all’indirizzo aria@comune.torino.it

oppure telefona al numero 011 8126637

 

Conducono:
Dott.ssa Maria Vittoria Rosso, psicologa specializzanda in psicoterapia

Dott. Luca Corbetta, psicologo e psicoterapeuta

Aria, Psicologia

Nutrirsi bene è un dovere, mangiare bene è un piacere

Abbi cura del tuo corpo, è l’unico posto in cui devi vivere.
(Jim Rohn)

23 ottobre 2019

h. 18.00-19.30

Spazi Reali – C.so San Maurizio, 4 Torino

Quinto incontro del ciclo di seminari di approfondimento promossi dal Centro d’Ascolto Aria dal titolo: “NUTRIRSI BENE è UN DOVERE, MANGIARE BENE è UN PIACERE” condotto dalla Dott.ssa Sara Vengus (Cooperativa TerraMia).

Durante il seminario si affronteranno temi quali le abitudini alimentari e la sana alimentazione, a partire dai concetti di stile di vita e consumo consapevole. Un approfondimento particolare sarà dedicato al legame imprescindibile tra cibo ed emozioni, esplorando vissuti, ricordi e stati d’animo che da sempre legano ciascun individuo e la propria storia personale, famigliare e sociale al cibo.

L’incontro è libero e gratuito, ma è gradita una pre-iscrizione inviando una mail all’indirizzo aria@comune.torino.it

Aria, Psicologia

Il transgenerazionale nelle dinamiche familiari

25 settembre 2019

h. 18.00-19.30

Spazi Reali – C.so San Maurizio, 4 Torino

Quarto appuntamento del ciclo di seminari di approfondimento promossi dal Centro d’Ascolto Aria dal titolo: “IL TRANSGENERAZIONALE  NELLE DINAMICHE FAMIGLIARI” co-condotto da Filomena SCIAUDONE e Rita VERZARI (AreaG Onlus) .

L’incontro rivolto a genitori e professionisti del settore intende significare il valore e l’incidenza del transgenerazionale nelle relazioni con noi stessi, con la nostra coppia e con i nostri figli.

Le colleghe di AreaG condivideranno con i partecipanti alcune riflessioni emerse dal lavoro con le famiglie nel corso degli anni.

 

L’incontro è libero e gratuito, ma è gradita una pre-iscrizione inviando una mail all’indirizzo aria@comune.torino.it

Aria, Psicologia

Diverso da chi? I giovani e la diversità, tra razzismi, omofobie e handifobie

12 maggio 2019

h. 18.00-19.30

Spazi Reali – C.so San Maurizio, 4 Torino

Terzo appunatmento del ciclo di seminari di approfondimento promossi dal Centro d’Ascolto Aria dal titolo: “DIVERSO DA CHI? I GIOVANI E LA DIVERSITà, TRA RAZZISMI, OMOFOBIE E HANDIFOBIE” co-condotto da Luca Nave, Roberto Lala, Maddalena Bisollo e Enrico Infantili (Federazione delle Malattie Rare Infantili) .

Spesso non è facile per i giovani entrare in relazione con la complessità della realtà e con l’incertezza provocata dall’incontro con le differenze. La diversità spesso inquieta, spaventa ed è vissuta come una minaccia. Nascono così pregiudizi, conflitti e bullismi che impediscono un confronto aperto, sano e perché no “curioso” nei confronti di chi sembra non rispecchiare la “normalità”.

 

In questo seminario cercheremo di offrire un panorama delle differenze che i giovani oggi incontrano sulla propria strada, tracciando una via possibile per scongiurare l’odio e i comportamenti aggressivi nei confronti di chi è portatore di diversa cultura ed etnia, di diverso genere o orientamento sessuale o di disabilità, in direzione di un dialogo aperto e sereno con gli altri.

L’incontro è libero e gratuito, ma è gradita una pre-iscrizione inviando una mail all’indirizzo aria@comune.torino.it

 

Ecco il video del seminario per chi se lo fosse perso

Aletheia, Psicologia

Adesso resto in ascolto

Con il progetto Adesso Resto In Ascolto ci proponiamo di prevenire l’insorgenza o la cronicizzazione di sofferenze psicologiche e promuovere il benessere nei preadolescenti e nei giovani adulti sia individualmente che nella loro relazione con il contesto famigliare e sociale.

Con tale progetto possiamo offrire percorsi di sostegno psicologico a ragazzi in fascia 11-13 (e relative famiglie) e 22-25 anni che manifestano la volontà e/o la necessità di confrontarsi con un adulto competente estraneo alla famiglia in un luogo accogliente, non medicalizzato e depatologizzante.

Ai ragazzi che decidono di intraprendere un percorso di consulenza o sostegno psicologico presso il Centro viene proposta la formula del colloquio sospeso.

Tale formula prende spunto dall’usanza del caffè sospeso, un’abitudine filantropica e solidale, un tempo viva nella tradizione sociale napoletana: viene posto in essere dagli avventori dei bar di Napoli mediante il dono della consumazione di una tazzina di caffè espresso a beneficio di uno sconosciuto.

Al ragazzo, quindi, viene richiesto di versare un contributo di 15 euro a colloquio per contribuire a sostenere il progetto e co-finanziare il percorso di chi accederà al progetto dopo di lui.

 

Per avere maggiori informazioni o richiedere un appuntamento telefona al 0118129820 o scrivi una e-mail all’indirizzo centroclinico@terzotempo.it

Aria, Psicologia

Inaugurazione Spazi ReAli

Inauguriamo il progetto Spazi ReAli!
Sabato 6 Aprile dalle ore 15:00 in Corso San Maurizio n. 4 con un pomeriggio di musica dal vivo, giocoleria, street art e, ovviamente, rinfresco!

PROGRAMMA
Ore 15.00: saluti istituzionali
Dalle 15.30: giocoleria, street art, buffet, artisti e band emergenti…
L’evento fa parte delle iniziative per la Giornata Mondiale della Salute promossa da Rete Italiana Città Sane OMS LaReteInMovimento

VI ASPETTIAMO!

Cos’è Spazi ReAli?
Spazi ReAli è un progetto che si rivolge a ragazzi e ragazze, pensato e realizzato in coprogettazione tra la Città di Torino e numerose associazioni del territorio.
Insieme al Centro d’Ascolto Adolescenti e Giovani di via Giolitti 40/b fa parte del progetto ARIA.
Ad accogliervi ci sarà un’equipe di giovani operatori con diverse professionalità ed esperienze che condividono l’idea di uno spazio per ragazzi e ragazze, pensato con gli stessi ragazzi e ragazze.
Spazi ReaAli è un luogo di tutti, anche tuo!
Puoi costruirlo insieme a noi con le tue idee, il tuo tempo, la tua voglia di esserci e di metterti in gioco.

Aletheia, Psicologia

I’ll be your mirror

In un’epoca dominata dalle immagini e dalla istantaneità dei selfie, proponiamo un incontro intensivo per poter osservare, creare e riflettere sulla propria autoimmagine così come viene fissata dalla fotocamera.

Durante il workshop verrà data la possibilità ai partecipanti di riflettere sui messaggi che i propri autoscatti veicolano a loro stessi e agli altri, esplorare nuove tecniche fotografiche e di mettersi in gioco creando autoscatti inediti e più aderenti a ciò che desiderano comunicare.

Il corso può essere utile per operatori sociali, psicologi e psicoterapeuti, insegnanti ed educatori e a tutti coloro che utilizzano la fotografia per professione o per passione.

Per partecipare non occorre essere esperti fotografi, ma è sufficiente avere uno smartphone.

 

 

E’ previsto un numero minimo di 6 partecipanti

E’ previsto un unico incontro in data 23 marzo 2019 in orario 10.00 – 17.00

Costo a persona 80 euro

 

Per info ed iscrizioni centroclinico@terzotempo.it 011.81.29.503

 

 

 

Per info ed iscrizioni 

centroclinico@terzotempo.it       

011.81.29.503

 

Conducono il laboratorio

Giorgia Bartolini

Psicologa psicoterapeuta ed Insegnante Autorizzata del Metodo Feldenkrais®. Sostiene un’approccio integrato alla persona, all’interno del quale corpo pensieri ed emozioni dialogano profondamente. Nella sua pratica clinica le modalità con cui il corpo del paziente racconta la propria storia sono oggetto di osservazione e consapevolezza: movimenti, postura e respiro vengono messi in relazione alla narrazione verbale, al fine così di sostenere il processo integrativo e il benessere della persona. Offre percorsi di psicoterapia e consulenza sessuologica dedicati ad adulti e adolescenti. Collabora in qualità di psicoterapeuta con la Cooperativa Terzo Tempo presso il Centro d'Ascolto Aria e il Centro Clinico Aletheia. Sessuologa clinica in formazione, si interessa di disturbi della sfera sessuale e collabora con ostetriche e ginecologi. A Torino conduce lezioni di gruppo ed individuali di Metodo Feldenkrais®, dedicate a chi soffre di dolori muscolo-scheletrici o di natura stressogena emotiva, a chi utilizza il corpo per fini professionali (cantanti, attori, danzatori, musicisti, sportivi) e a chi semplicemente desidera conoscersi meglio ed imparare a muoversi nel mondo in modo più semplice, libero e aderente a se stesso. Propone seminari specifici e conferenze sul Metodo Feldenkrais® a Torino e Genova.

Nadia Pugliese

Fotografa.
Ottiene una borsa di studio per il corso di fotografia triennale dello IED e si laurea presso l'Accademia Albertina di Belle Arti di Torino con una tesi sull'archivio fotografico del Museo di antropologia criminale Cesare Lombroso. Ha vissuto in Spagna ed in Israele, studiando presso l'università Carlos III di Madrid e presso la Bezalel Accademy of Arts di Gerusalemme. Nel 2010 vince il bando Special Italia - Fondazione Fotografia di Modena- e nel 2013 l'European Architecture Photography Prize, DAM -Deutshes Architektur Museum- di Francoforte; i suoi lavori sono stati esposti in diverse mostre collettive in Italia e all'estero: Fondazione Spinola Banna per l'Arte, Careof-Docva e Galleria Forma Meravigli a Milano, Biennale Giovani di Monza, Goethe-institute Curitiba (South-Brazil), DAM Deutshes ArchitekturMuseum (Frankfurt), Si Fest Savignano sul Rubicone 2014, Fondazione Fotografia di Modena..

Aletheia, Psicologia

Etica professionale

Il gruppo di psicologi psicoterapeuti del centro clinico Aletheia fa fede al codice deontologico degli psicologi italiani, ritenendolo non solo un insieme di formule legali ma un’importante linea guida per l’attività clinica.

Al suo interno infatti vengono enunciati principi fondamentali di etica professionale imprescindibili, quali il rispetto della dignità, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro che si avvalgono delle sue prestazioni, ne rispetta opinioni e credenze, astenendosi dall’imporre il suo sistema di valori; non opera discriminazioni in base a religione, etnia, nazionalità, estrazione sociale, stato socio-economico, sesso di appartenenza, orientamento sessuale, disabilità; lo psicologo utilizza metodi e tecniche che salvaguardando tali principi e rifiuta la collaborazione ad iniziative lesive degli stessi; è tenuto a mantenere un livello adeguato di preparazione e aggiornamento professionale; è strettamente tenuto al segreto professionale; non utilizza il proprio ruolo ed i propri strumenti professionali per assicurare a sè o ad altri indebiti vantaggi; costituisce grave violazione deontologica effettuare interventi rivolti a persone con le quali ha intrattenuto o intrattiene relazioni di natura personale, parimenti costituisce grave violazione deontologica instaurare le suddette relazioni nel corso del rapporto professionale; lo psicologo appoggia e sostiene i colleghi che vedano compromessa la loro autonomia ed il rispetto delle norme deontologiche.

 

Per un approfondimento sulle singole norme si rimanda al codice completo.

Aletheia, Psicologia

Nasce il Centro Clinico Aletheia

Dopo una fruttuosa e arricchente collaborazione di 4 anni nel lavoro di equipe all’interno del Centro d’Ascolto Ascolto Aria per adolescenti e giovani del Comune di Torino, gli psicologi e psicoterapeuti della Cooperativa Terzo Tempo hanno deciso di fondare il Centro Clinico Aletheia per dare avvio ad un nuovo servizio rivolto ai privati cittadini e ai Servizi del territorio.

Il centro clinico, situato nel centro storico di Torino, promuove la salute e il benessere psicologico offrendo percorsi pensati ad hoc per la persona e per la richiesta che porta con sé.

L’equipe è formata da un gruppo di professionisti specializzati secondo differenti orientamenti teorici.

La multidisciplinarietà dell’equipe costituisce un valore aggiunto, garantendo l’integrazione di molteplici punti di vista, saperi e tecniche di intervento e consentendo una risposta più calibrata sulla domanda delle persone. Gli interventi psicoterapeutici si differenziano per l’orientamento cui si riferiscono e per gli strumenti di intervento, ma tutti si basano imprescindibilmente sulla costruzione di una buona relazione terapeutica basata su un ascolto attivo, empatico, rispettoso e non giudicante.

Il Centro Clinico Aletheia offre:

  • Consulenze e sostegno psicologico

  • Psicoterapia individuale, di coppia e famigliare

  • Consulenze sessuologiche

  • Consulenze pedagogiche

  • Psicomotricità relazionale

  • Psicoterapia di gruppo

  • Gruppi di parola e esperenziali

 
 

Aletheia si trova in un palazzo storico nel centro di Torino, a due passi da Piazza Vittorio Veneto, nei locali di Vanchiglia3 – Spazi di connessione.

Per avere maggiori informazioni visita la pagina del sito nell’area PSICOLOGIA.