La formazione continua agli operatori è una condizione imprescindibile per garantire l’utilizzo di un metodo di lavoro comune, il raggiungimento di obiettivi chiari ed individuati, la conoscenza approfondita dei servizi, del progetto e della programmazione proposta e costruire la competenza per lavorare in équipe.

Ritenendo che i percorsi formativi che preparano al mestiere di educatore forniscano una formazione sul “sapere”, lo staff di coordinamento elabora periodicamente un percorso formativo per gli operatori, che prevede, sia una parte relativa al “saper essere”, che una parte relativa al “saper fare”.

Proponiamo moduli formativi che hanno un fondamento esperienziale: un metodo che prevede sia metodologie frontali sia giochi di role-playing, di drammatizzazione, di ruolo e di espressione corporea.

Una formazione di questo tipo punta a promuovere la partecipazione attiva dei soggetti in formazione, così da indagare in prima persona ciò che si vuole trasmettere: il rispetto, l’ascolto, l’empatia, l’attenzione all’altro.